Emozioni

Inquinamento acustico e agopuntura


 

inquinamento acustico e agopunturaL’ esposizione a inquinamento acustico è causa di alterazioni fisiche stress indotte anche impegnative per le quali si può applicare trattamento con agopuntura. L' inquinamento acustico è una problematica diffusa in tutte le grandi città del mondo. Quasi un terzo della popolazione mondiale patisce le conseguenze dell' inquinamento acustico con le più svariate espressioni sul piano clinico. L’insulto dovuto a inquinamento acustico è una noxa per il sistema neurovegetativo, che è purtroppo somatizzata in modo diverso nel singolo paziente.  Alcune risposte adattative sono certamente più frequenti di altre, ma l' inquinamento acustico può produrre o aggravare  qualsiasi patologia. L’ Italia dopo gli Stati Uniti risulta essere uno dei posti con il maggiore tasso di danni secondari a inquinamento acustico.

Leggi tutto: Acustico: Inquinamento acustico e agopuntura

Climatici: sensibilità ai cambiamenti climatici e agopuntura

cambiamenti climatici e agopunturaL' agopuntura è utile nella sensibiltà ai cambiamenti climatici, come sedativo, analgesico e antinfiammatorio privo di controindicazioni significative. La sensibilità ai cambiamenti climatici è una sofferenza tale da evidenziare precisi disturbi emotivi e neurovegetativi in occasione di eventi e variazioni climatiche. Il paziente con sensibilità ai cambimenti climatici è particolarmente predisposto a rispondere a certe variazioni in modo non proporzionale allo stimolo. L'esposizione a stress emotivo e malattie fisiche precedenti sembra favorire questa condizione, anche se non si conosce ancora il motivo preciso per il quale alcuni soggetti evidenziano sensibilità ai cambiamenti climatici e altri no. Normalmente il paziante accusa disturbi prima che avvengano mutamenti del clima, con una fase acuta corrispondente alla variazione del clima e una rapida attenuazione con scomparsa dei sintomi coincidente con la fine della situazione climatica. Alla fase acuta possono essere associati a sintomi fisici anche stati d’irritabilità, ansia e insonnia. Alla fine della fase acuta invece possono permanere per un certo arco temporale debolezza, apatia, depressione.

Leggi tutto: Climatici: sensibilità ai cambiamenti climatici e agopuntura

Neuroastenia e agopuntura

neuroasteniaL' agopuntura si applica in un trattamento integrato della neuroastenia e senza effetti collaterali degni di nota. L'agopuntura si utilizza per regolarizzare il sistema neurovegetativo ampiamente implicato nella manifestazione clinica della neuroastenia. La neuroastenia è un'espressione popolare e non una diagnosi medica, che indica un insieme  di malattie psicologiche e\o neurologiche tutte caratterizzate dal collasso delle capacità presistenti di un paziente. la neuroastenia subentra dopo un periodo di stress protratto nel tempo o dopo una esposizione breve a stress ma di intensità devastante. La neuroastenia è una risposta biologica estrema tesa  originariamente alla difesa del soggetto dal conflitto patito o dal suo ripetersi. La neuroastenia è uno stato generale alterato, caratterizzato da stanchezza e debolezza fisica, deficit cognitivo, dolori, difficoltà a rilassarsi, vertigini, extrasistole, mal di testa, difficoltà nel sonno, riduzione della capacità di provare emozioni piacevoli e estrema irritabilità. Il termine neuroastenia è riferibile ad una condizione clinica caratterizzata da depressione e ansia insieme che subentrano come culminante di conflitto patito.

Leggi tutto: Neuroastenia e agopuntura

Spavento e agopuntura

spaventoL' agopuntura si applica in un trattamento integrato per gli esiti emotivi di uno spavento patito e senza effetti collaterali degni di nota. L'agopuntura si utilizza per regolarizzare il sistema neurovegetativo ampiamente implicato nella reazione di spavento e nei suoi esiti.  Il spavento è una paura acuta in relazione ad un pericolo imminente, inaspettato e non necessariamente reale.  Si può patire spavento in aspettattiva di un evento che non si realizza, come anche in relazione a contenuti esclusivamente onirici. Le reazioni biologiche secondarie allo spavento sono codificate per la tutela della sopravvivenza individuale e della specie. Lo spavento si attiva dopo la semplice percezione di un pericolo, reale o immaginato. come una emozione primaria, comune sia alla specie umana, sia a molte specie animali. Lo spavento è anche un rapido ed efficace sistema di comunicazione, pertanto si può diffondere quasi istantaneamente in un gruppo, dopo l'attivazione di un singolo. Lo spavento si attiva a livello istintuale dunque procede dalle parti più antiche del sistema nervoso umano e non risente se non come aggravante delle strutture nuove deputate al ragionamento logico.

Leggi tutto: Spavento e agopuntura

Ipertensione e agopuntura

ipertensioneL’ agopuntura si associa alla terapia convenzionale della ipertensione per trattare le forme correlate a stress  e senza effetti collaterali. L’ ipertensione arteriosa, è una condizione clinica in cui la pressione del sangue nelle arterie della circolazione sistemica risulta elevata. Si considera ipertensione se i valori misurati sono pari o superiori ai 140/90 mmHg. L’ ipertensione è un fattore di rischio per malattie anche gravi  e pertanto necessita di trattamento.  Cambiamenti nella dieta e nello stile di vita sono in grado di migliorare sensibilmente il controllo della pressione sanguigna e di ridurre il rischio di complicazioni per la salute. Sopratutto le terapie che modificano l’adattamento biologico a stress possono migliorare l’ ipertensione.  Tuttavia il trattamento farmacologico è necessario nei pazienti per le quali soluzioni meno invasive risultino inefficaci.La prevalenza dell’ipertensione nei giovani è in aumento.  La maggior parte dell’ipertensione infantile si osserva nei preadolescenti.

Leggi tutto: Ipertensione e agopuntura

Cerca nel sito!

Twitter


I Libri del Dott. Fabio Farello